Dieç. Il film

  • Obiettivo del progetto

    15.000

  • Fondi raccolti

    0

  • Scadenza

    186 giorni

Descrizione del progetto

“Un uomo chiude il cassone di un camion e parte.
Dettagli di un quadro si alternano ai paesaggi, poi il camion si ferma su una strada di montagna.
Un piccolo paese immerso nel verde è davanti ai suoi occhi.
L’uomo scende, con il dubbio di essersi perso…”

Comincia così il nostro documentario, dedicato alla realtà unica del paese di Illegio (in friulano, Dieç).
È indubbiamente periferia, Illegio. Lo è rispetto al mondo “che conta”, rispetto ai centri e alle capitali dove si produce, si decide, si appare. E tuttavia è anche centro, per l’incredibile scommessa portata avanti dai due parroci del paese. Da ormai molti anni, infatti, Don Alessio e Don Angelo coinvolgono i compaesani in un progetto artistico degno di una capitale: una mostra tematica annuale, con quadri provenienti dai maggiori musei europei.

L’arte diventa il mezzo per unire ancora di più, per qualificare il territorio. Ogni compaesano finisce per dare il suo contributo alla mostra : alcuni lavorano nel dopocena, altri si dedicano alla logistica, altri ancora si occupano dell’ospitalità. È un lavoro di squadra, fatto di chiodi e martello, ma anche di pennelli, di carte, di telefonate con musei di fama internazionale.

Alla fine, è proprio questa alternanza, questo passaggio continuo tra Musei Vaticani e osteria della piazza, tra una analisi di Vittorio Sgarbi e le impressioni degli ospiti migranti, a creare l’unicità di Illegio.

Materiale informativo sul progetto

Ente promotore:

Associazione Culturale Comitato di San Floriano

Lequio, 7
Tolmezzo
33028 UD

sostieni questo progetto